Direttiva Seveso III Grandi rischi. Normativa ed Esempi applicativi

Documentazione Allegata

brochure Seveso III_2017.pdf


Seleziona l'attestato che desideri ricevere:

Data 26/06/2018
Luogo Milano
Codice Edizione C6135-2018
Ente erogatore AIAS ACADEMY
Prezzo di Listino (€) 320,00 IVA esclusa
Sconto soci AIAS SI
Prezzo per i soci AIAS (€) 256,00 IVA esclusa  (E' necessario essere in regola con il pagamento della quota annuale AIAS)
Tutor Simona Monti smonti@aiasacademy.it
Modalità di erogazione In Aula


Destinatari Datori di Lavoro (Responsabili di sito) - Responsabile HSE – RSPP- ASPP –– Dirigenti – Preposti – Lavoratori – Consulenti- Studenti Università con Laurea Scientifica e/o Diplomi Istituti tecnici.
Durata del corso

1 giorno/ 8 ore

AGGIORNAMENTO VALIDO:

• ASPP/RSPP ex art. 32 D.lgs. 81/08 per tutti i settori ATECO

• CSP/CSE ex art. 98 D.Lgs. 81/08 • Formatori Aziendali D.I. 06/03/2013 Area rischi tecnici/igienico sanitari

Analisi fabbisogno formativo

Il corso presenta un panorama completo della Normativa Seveso 3 (d.lgs 105/15). In particolare approfondisce aspetti relativi all’assoggettabilità tramite valutazione della classificazione secondo il CLP delle sostanze pericolose e rifiuti. Viene inoltre effettuato un approfondito focus sulla modalità di svolgimento delle verifiche ispettive sul SGS e sulla modalità di valutazione istruttoria dei Rapporti di Sicurezza alla luce della recente normativa. Infine vengono illustrati gli elementi per la predisposizione del PEI, per lo svolgiemnto dell’attività di formazione, informazione e addestramento.

Verifica finale dell'apprendimento Verifiche intermedie durante lo svolgimento del corso più verifica finale.
Obiettivi didattici

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:


• Comprendere i principali adempimenti che un’azienda è tenuta a svolgere per la Direttiva Seveso e per il relativo decreto di recepimento (d.lgs 105/15)

• Comprendere la modalità di effettuazione di una verifica ispettiva sul Sistema di Gestione della Sicurezza

• Predisporre un riesame del SGS

• Organizzare le attività di preparazione di una verifica ispettiva sul SGS

Contenuti del corso

• Presentazione del tutor ed indicazioni sull’attività della giornata di lavoro

• Presentazione del corso da parte del docente con gli obiettivi da raggiungere

• Presentazione del quadro normativo. Illustrazione dei principali adempimenti ex D.Lgs. 105/15.

• 1 Verifica assoggettabilità. Illustrazione della modalità di verifica dell’assoggettabilità al D.Lgs. 105/15. (Modalità di Classificazione di rifiuti e sostanze alla luce del CLP).

• Modalità di svolgimento delle verifiche ispettive sul Sistema di Gestione della Sicurezza. Documentazione necessaria, evidenze da predisporre. Esempio.


• I punti di verifica: confronto tra le assunzioni dell’analisi di rischio e i dati dello stabilimento; il controllo operativo; le prove di attuazione del PEI e indicatori di performances; attività di formazione e informazione; la gestione delle modifiche.

• Prepararsi alla visita di verifica ispettiva: coinvolgimento e documentazione

• Casi studio e discussione

• Test finale e verifica di apprendimento

• Compilazione dei questionari (Customer Satisfaction)

• Chiusura Corso e considerazioni finali sugli obiettivi raggiunti

Documentazione Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.
Attestati Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.
Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come:

- Lezione esemplificativa ed interattiva

- Discussione di casi

- Lavori di gruppo - Esercitazioni

Area di appartenenza Aggiornamenti ASPP-RSPP
Tipologia EQF
Prevede prove pratiche NO
Prevede test finale SI
Docente del corso

Ing. Valota Matteo: ing. Chimico, lavora da oltre 10 anni presso ARPA Lombardia dove svolge attività di verifica e controllo presso aziende a Rischio di Incidente Rilevante. Da 5 anni in aggiunta effettua attività di verifica e controllo presso aziende AIA. In passato è stato funzionario delegato da ARPA in rappresentanza dell’Ente presso il CTR; attualmente lavora presso il Dipartimento di Milano svolgendo oltre all’attività di controllo anche quella di coordinamento dei tecnici incaritati dell’attività inerenti la Direttiva Seveso  e la Direttiva IPPC.
Ing. Fabio Cortesi: Direttore tecnico della GRC Srl di Bergamo, nel campo della analisi dei rischi industriali, piano di protezione civile, analisi dei rischi di
incidente rilevante, sicurezza sui luoghi di lavoro, sicurezza nel settore edile, pianificazione delle emergenze, corsi di formazione, consulenza per enti locali, redazione di manuali della qualità, procedure e istruzioni operative.



Seleziona l'attestato che desideri ricevere: