A4 Progettazione ergonomica e VDT

Il corso tratterà la progettazione e riprogettazione ergonomica del lavoro nella nuova normativa internazionale: direttive e standard ergonomici, principi di riduzione del rischio. VDT: cenni sulla valutazione del rischio nei posti con uso di VDU
DURATA: 16 ore

Scegli edizione:

18 aprile 2024 Videoconferenza

Informazioni corso:

Destinatari

L’intero “pacchetto didattico” presentato è dedicato a differenti figure professionali ma principalmente a: tecnici della ingegneria di produzione e di prodotto, analisti tempi e metodi, tecnici della sicurezza, tecnici della prevenzione. La partecipazione al corso NON fornisce accreditamenti ECM

SI CONSIGLIA DI ISCRIVERSI A TALE CORSO SOLO DOPO AVER SEGUITO ALMENO IL CORSO A1 CHECKLIST OCRA E A3 NIOSH (questi due metodi non vengono rifatti ed è necessaria la loro conoscenza per seguire gli esercizi di re-design)

Analisi fabbisogno formativo

Il corso è destinato a creare competenze applicative nella progettazione (o riprogettazione) di posti e processi di lavoro tenuto conto di principi e norme internazionali di ergonomia. Infatti, laddove, nei diversi settori lavorativi, vi sia la presenza di un significativo rischio legato al sovraccarico biomeccanico, si pone la necessità di attuare interventi di riprogettazione dei posti e delle procedure di lavoro. Tali interventi risultano sovente di complessa realizzazione. La loro efficacia è infatti dipendente dall’azione coordinata e contemporanea su tre aree di intervento: strutturale, organizzativa e formativa. Data la complessità degli elementi alla base di una completa progettazione ergonomica, si forniranno almeno i principali orientamenti per attuare interventi di progettazione per la prevenzione dei disturbi da movimenti ripetitivi degli arti superiori e da movimentazione manuale di carichi. Saranno fornite indicazioni relative agli interventi strutturali (peraltro in gran parte riversata nelle norme armonizzate europee che verranno trattate nel dettaglio) ed sulle modifiche organizzative possibili. L'obbiettivo didattico è quello di fornire criteri e strumenti per consentire, ai progettisti di macchine e di posti di lavoro e della loro organizzazione, di ridurre o di evitare il rischio da sovraccarico biomeccanico, interventi comunque previsti, dal D. Lgs. 81/08. Il corso, attraverso momenti di apprendimento teorico delle diverse norme europee in campo ergonomico e attraverso una importante componente esercitativa, consentirà ai soggetti partecipanti una autonomia gestionale dell'argomento trattato

Contenuto del corso

Prima giornata

- INTRODUZIONE: QUADRO NORMATIVO GENERALE IN ERGONOMIA CON RIFERIMENTO ALLA

- PREVENZIONE DEL SOVRACCARICO BIOMECCANICO

- PRIMA ESERCITAZIONE DI RI-PROGETTAZIONE

- ALTRE NORME ARMONIZZATE

- SECONDA ESERCITAZIONE DI RI-PROGETTAZIONE

Seconda giornata

- ANALISI ORGANIZZATIVA, CRITERI VALUTATIVI ED ESERCITAZIONI

- TERZA ESERCITAZIONE DI RI-PROGETTAZIONE

- PRESENTAZIONE E DISCUSSIONE DI CASI DI PROGETTAZIONE

Verifica finale dell'apprendimento

 Verifica finale (post-test)

Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come:

• lezione esemplificativa ed interattiva

• discussione di casi

• lavori di gruppo

• esercitazioni

Docente del corso

DANIELA COLOMBINI

ENRICO OCCHIPINTI

Attestati

Rilascio di certificato di frequenza del corso  o di attestato valido aggiornamento RSPP/ASPP.

Rilascio di ATTESTATO DELLA SCUOLA EPM INTERNATIONAL DI CORSO SPECIFICO (solo se superati i test).  Gli attestati nominali validi come aggiornamento RSPP/ASPP saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it