Formazione generale sull’uso di diisocianati

Il corso costituisce la formazione base obbligatoria per tutti gli usi industriali e professionali di prodotti contenenti diisocianati in quantità pari o superiore allo 0,1% in peso.
DURATA: 8 ore

Scegli edizione:

6 giugno 2024 Videoconferenza
8 luglio 2024 Videoconferenza
8 novembre 2024 Videoconferenza

Informazioni corso:

Destinatari

Il corso è rivolto a chi manipola questi composti per essere conforme all'obbligo imposto dal REACh, ASPP/RSPP, Dirigenti, Preposti, Lavoratori, Formatori.

Obiettivi didattici

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

  • Individuare i pericoli dei diisocianati e dei prodotti a base di diisocianati
  • Comprendere le dinamiche di rilascio di diisocianati da matrici
  • Individuare la tossicità acuta e cronica dei diisocianati
  • Valutare il rischio da diisocianati
  • Individuare i corretti presidi di prevenzione e protezione
  • Determinare le procedure per le operazioni ordinarie e per le situazioni straordinarie
  • Comprendere i requisiti per la formazione obbligatoria nella propria realtà

Analisi fabbisogno formativo

Il corso costituisce la formazione base obbligatoria per tutti gli usi industriali e professionali di prodotti contenenti diisocianati in quantità pari o superiore allo 0,1% in peso, ai sensi della voce n. 74 dell’allegato XVII del REACh, introdotta con regolamento n. 1149/2020. I contenuti previsti sono conformi a quanto previsto alla lettera 5a) della voce n. 74. L’obbligo formativo dev’essere espletato entro il 24 agosto 2023 e ha cadenza quinquennale.

Contenuto del corso

  • Chimica dei diisocianati
  • Tossicità acuta e cronica dei diisocianati
  • Utilizzi e esposizione ai diisocianati
  • Modalità di sviluppo della sensibilizzazione
  • Valori limite di esposizione professionale
  • Odore come segnale di pericolo
  • Importanza della volatilità per il rischio
  • Viscosità, temperatura e peso molecolare dei diisocianati
  • Rischio di esposizione per contatto cutaneo e per inalazione
  • Individuazione delle fasi critiche di manipolazione
  • Rischi connessi ai principali processi di applicazione utilizzati
  • Istruzioni pratiche per l’uso corretto e sicurezza basata sui comportamenti
  • Ventilazione e aspirazione
  • Attrezzature di prevenzione e protezione necessarie
  • Attrezzature di protezione della pelle e delle vie respiratorie
  • Igiene personale
  • Istruzioni per casi particolari: pulizia, fuoriuscite, manutenzione
  • Smaltimento di imballaggi vuoti

Verifica finale dell'apprendimento

E' prevista la verifica finale dell'apprendimento.

Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: Lezione esemplificativa ed interattiva, Discussione di casi, Lavori di gruppo, Esercitazioni, Filmati, ecc.

Docente del corso

Dott.ssa Giuseppina Paolantonio

La Dottoressa Giuseppina Paolantonio opera dal 1995 come consulente tecnico-legislativo in materia di salute nei luoghi di lavoro, attività alla quale ha affiancato dal 2000 quella di docente. Assiste enti pubblici ed aziende nei percorsi di valutazione e gestione dei rischi occupazionali; collabora con organismi paritetici, studi di consulenza, società di formazione. Ha partecipato dal 2001 al 2003 al progetto OCCAM – OCcupational CAncer Monitoring – per l’individuazione dei fattori professionali di rischio cancerogeno e per la stesura di linee guida finalizzate alla prevenzione, svolto nell'ambito dei programmi di ricerca ISPESL presso l’Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano – Divisione di Epidemiologia. Interviene in qualità di esperta con approfondimenti tecnico-legislativi su “ISL - Igiene e Sicurezza del Lavoro”, “I Corsi”, sul portale "Teknoring" Wolters Kluwer; e' autrice del volume “Guida alla valutazione del rischio chimico” edito nel 2003 da Il Sole 24 Ore e coautrice di “TU Sicurezza del lavoro: la riforma 2009” edito nel 2009 da IPSOA. È inoltre autrice del volume "La valutazione del rischio chimico - Metodi, strumenti e casi pratici", nonché autrice e curatrice della collana "VdR di comparto", editi da Wolters Kluwer. È infine curatrice della sezione “Agenti chimici” all’interno di One HSE Wolters Kluwer.

Attestati

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it