Globalizzazione responsabile: sicurezza e conformità per lavoratori espatriati in Italia e all’estero

Il corso fornirà una conoscenza approfondita delle normative internazionali, focalizzandosi sulle differenze tra le leggi che regolano le imprese straniere in Italia e quelle che regolano le imprese italiane all'estero
DURATA: 4 ore

Scegli edizione:

28 ottobre 2024 Videoconferenza

Informazioni corso:

Destinatari

Il corso è rivolto a RSPP/ASPP, CSP/CSE, manager e responsabili della risorse umane, responsabili appalti e acquisti, responsabili e consulenti sicurezza.

Obiettivi didattici

Questo corso offre ai partecipanti una conoscenza approfondita delle normative internazionali, focalizzandosi sulle differenze tra le leggi che regolano le imprese straniere in Italia e quelle che regolano le imprese italiane all'estero. Inoltre, fornisce competenze pratiche per gestire le operazioni di ingresso e uscita dal mercato internazionale, incluse strategie di valutazione delle opzioni di ingresso e uscita. Particolare enfasi è posta sulla sicurezza e sulla compliance, con l'obiettivo di garantire la sicurezza dei lavoratori espatriati e il rispetto delle normative locali e internazionali. Infine, il corso sviluppa competenze nella gestione delle relazioni interculturali e nella negoziazione con le comunità locali, fondamentali per il successo delle operazioni internazionali e la creazione di valore sia per le aziende che per le comunità coinvolte.

Analisi fabbisogno formativo

Questi i fabbisogni formativi soddisfatti da questo corso di formazione:

  • Normative internazionali: differenze nell'applicazione delle leggi per le imprese straniere in Italia e per le imprese italiane all'estero.
  • Ingresso e uscita dal mercato: analisi delle opzioni di ingresso per le società estere in Italia e delle strategie di uscita per le società italiane all'estero.
  • Normative specifiche: requisiti legali per le società nell'Unione Europea e al di fuori di essa in relazione alle attività commerciali.
  • Sicurezza e compliance: pratiche e procedure per i lavoratori espatriati, con un focus sulle differenze tra imprese straniere e italiane.
  • Gestione delle emergenze: differenze nelle procedure e nelle pratiche tra imprese straniere e italiane.
  • Formazione e indagine culturale: requisiti formativi e strategie per la gestione dei rapporti con le comunità locali, con un'attenzione particolare alle differenze tra imprese straniere e italiane.

Contenuto del corso

Globalizzazione responsabile: sicurezza e compliance per lavoratori espatriati

Contenuti del corso:

  1. Confronto tra imprese straniere in Italia e imprese italiane all'estero
    1. Differenze nell'applicazione delle norme giuridiche internazionali
    2. Implicazioni legali per le imprese straniere che operano in Italia vs. imprese italiane all'estero
    3. Analisi dei casi speciali nel trasporto merci su strada e le relative licenze e autorizzazioni
  2. Opzioni di ingresso sul mercato italiano per società estere vs. uscita sul mercato estero per società italiane
    1. Vantaggi e svantaggi di unità locali, filiali e nuove società in Italia
    2. Ruolo del datore di lavoro, del RSPP e del medico competente in contesti nazionali e internazionali
    3. Obblighi di valutazione dei rischi e formazione dei lavoratori in Italia vs. all'estero
  3. Normative per società con sede nell'Unione Europea e non: confronto tra requisiti per società UE in Italia e società italiane in paesi extra-UE
    1. Requisiti e condizioni di reciprocità per società UE in Italia vs. società non-UE in Italia
    2. Differenze tra trasferimento, distacco e trasferta per i lavoratori espatriati italiani e stranieri
  4. Sicurezza e compliance per lavoratori espatriati: contrasto tra le pratiche per le aziende straniere e italiane
    1. Fondamenti delle convenzioni dell'International Labour Organization (ILO) e loro applicazione nelle legislazioni nazionali e internazionali
    2. Trasposizione delle norme sulla sicurezza nei vari contesti nazionali e differenze culturali nell'approccio alla sicurezza sul lavoro
    3. Importanza della ricerca dettagliata sulle normative e sulla cultura del paese ospitante vs. del paese di origine
  5. Gestione della sicurezza e delle emergenze: confronto tra le pratiche di sicurezza e gestione delle emergenze per le imprese straniere e italiane
    1. Valutazione dei rischi e pianificazione delle emergenze per lavoratori espatriati italiani e stranieri
    2. Utilizzo di tecnologie e comunicazioni per la sicurezza sul lavoro in contesti nazionali e internazionali
    3. Simulazioni di crisi e esercitazioni per testare i piani di emergenza e differenze nelle procedure tra imprese straniere e italiane
  6. Formazione e preparazione dei lavoratori: analisi comparativa tra i requisiti di formazione per i lavoratori espatriati delle imprese straniere e italiane
    1. Requisiti legali per la formazione dei lavoratori espatriati e differenze nella loro applicazione
    2. Moduli dedicati alla gestione delle emergenze e alla sicurezza sul lavoro: confronto tra i contenuti e le metodologie di formazione
    3. Induzione culturale e strategie per la gestione dei rapporti con le comunità locali: confronto tra le pratiche per le imprese straniere e italiane

Verifica finale dell'apprendimento

E' prevista la verifica finale dell'apprendimento

Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: Lezione esemplificativa ed interattiva, Discussione di casi, Lavori di gruppo, Esercitazioni, Filmati, ecc.

Docente del corso

Antonio Pedna è un architetto con una vasta esperienza internazionale in progetti infrastrutturali di grandi dimensioni. Con oltre vent'anni nel settore, ha guidato iniziative di progettazione, esecuzione e gestione in tutto il mondo, concentrando gli ultimi dieci anni su collaborazioni in Africa, Medio Oriente ed Est Europeo. In qualità di consulente QHSSE e di sostenibilità, Antonio offre servizi di sviluppo e implementazione di politiche, valutazioni del rischio, formazione dei dipendenti e supporto normativo, con competenze approfondite nelle normative ISO e nei sistemi di gestione qualità, sicurezza e ambiente

Attestati

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it