Il nuovo Regolamento relativo alle Macchine (UE) 2023/1230 – Marcatura CE

Dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE al nuovo Regolamento relativo alle Macchine, legislazione, ambito di applicazione, obblighi e responsabilità dei soggetti interessati, impatto sui Sistemi di Gestione Integrati.
DURATA: 8 ore
Regolamento Macchine

Scegli edizione:

15 luglio 2024 Videoconferenza
18 novembre 2024 Videoconferenza

Informazioni corso:

Destinatari

Il corso è rivolto a ASPP/RSPP, CSP/CSE, Formatori Aziendali, Datore di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Responsabili di manutenzione/manutentori, Ufficio acquisti, Lavoratori, RLS.

Obiettivi didattici

Al termine del corso i partecipanti avranno potuto approfondire i seguenti argomenti:

  • le novità del nuovo Regolamento relativo alle Macchine (UE) 2023/1230 rispetto alla precedente 2006/42/CE, Direttiva Macchine;
  • il significato della marcatura CE, ruoli e responsabilità degli operatori economici e delle persone della catena di fornitura (dal fabricante all’utilizzatore);
  • gli obblighi conseguenti all’acquisto e all’utilizzo di macchine e attrezzature di lavoro;
  • l’approccio alla rimarcatura CE (nuova immissione in commercio);
  • il concetto di orinaria e straordinaria manutenzione;
  • l’approccio alla valutazione del rischio delle macchine;
  • esempi di non conformità/incidenti e modalità di prevenzione degli infortuni in un sistema di gestione integrato (efficace).

Analisi fabbisogno formativo

Il corso è utile per inquadrare le novità introdotte dal nuovo Regolamento relativo alle Macchine (UE) 2023/1230, gli aspetti giuridico-normativi e le responsabilità dei soggetti coinvolti in un sistema SSL (Salute e Sicurezza sul Lavoro), in funzione dei rispettivi ruoli.

Contenuto del corso

  • Marcatura CE, atti comuitari e recepimenti legislativi, ruoli e responsabilità degli ‘attori’ coinvolti nel processo di selezione del fornitore (fabbricante), acquisto, collaudo e utlizzo delle attrezzature di lavoro;
  • Attrezzature di lavoro e le macchine nei D.Lgs. 81/08 e smi e 17/10 (2006/42/CE, Direttiva Macchine);
  • Definizioni di ‘macchine’ e ‘quasi macchine’;
  • Modalità di valutazione del rischio delle macchine, con esempi pratici di insiemi di macchine, Direttive PED e Atex (2014/54/UE e 2014/34/UE);
  • Obblighi dei progettisti e dei forntiori ai sensi del D. Lgs. 81/08 e smi;
  • Macchine / linee ‘autocostruite’ e ruolo dell’utilizzatore, esempi di campionamento di attrezzature NON conformi e conseguenze giuridiche;
  • Esempi di infortuni e sentenze relativi alle attrezzaturedi lavoro;
  • Sistemi di gestione Integrati (e certificati), audit efficaci, modalità di gestione e controllo delle informazioni per la prevenzione degli infortuni.

Verifica finale dell'apprendimento

E' prevista la verifica finale dell'apprendimento.

Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: Lezione esemplificativa ed interattiva, Discussione di casi, Lavori di gruppo, Esercitazioni, Filmati, ecc.

Docente del corso

Paolo Calveri - Docente e consulente per la Marcatura CE ed Ispezioni, Lead Auditor di Sistemi di Gestione Integrati. CTU e CTP nell’ambito della conformità di macchine e impianti, Marcatura CE, infortuni e salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Angelo Salducco - Libero professionista, docente e consulente per Marcatura CE. 
CTU/CTP nell'ambito della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Lead auditor di Sistemi di gestione integrati e per direttive/regolamenti di prodotto.

Attestati

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it