La Radioprotezione

Il percorso formativo pone attenzione sulla centralità del discente ed è pianificato sulla base di esigenze comuni e specifiche in ambienti in cui viene fatto uso di Radiazioni Ionizzanti (R.I.). secondo gli att.110 e 111 del D.lgs.101/2020 e s.m.i.
DURATA: 4 ore

Scegli edizione:

14 ottobre 2024 Videoconferenza

Informazioni corso:

Destinatari

Datori di lavoro, Dirigenti, Preposti, ASPP/RSPP, Lavoratori, RLS di ambienti in cui viene fatto uso di sorgenti di radizioni ionizzanti.

Obiettivi didattici

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

  • Illustrare responsabilità e competenze nella radioprotezione dei datori di lavoro, dirigenti, preposti, lavoratori, RSPP, RLS in ambito radioprotezionistico alla luce del D.lgs. n.101/2020 fino all’integrazione del correttivo D.lgs. n.203/2022 in vigore dal 18 gennaio 2023.
  • Sviluppare strategie di riduzione della dose al lavoratore attraverso l’ottimizzazione di strategie di lavoro in sicurezza.
  • Fornire elementi di valutazione della dose, con particolare riferimento alle lavoratrici in possibile stato di gravidanza.

Analisi fabbisogno formativo

Il percorso formativo offerto pone attenzione sulla centralità del discente ed è pianificato sulla base di esigenze comuni e specifiche in ambienti in cui viene fatto uso di Radiazioni Ionizzanti (R.I.). secondo gli att.110 e 111 del D.lgs.101/2020 e s.m.i.

 

Contenuto del corso

  • Presentazione del tutor ed indicazioni sull’attività della giornata di lavoro
  • Presentazione del corso da parte del docente con gli obiettivi da raggiungere
  • Le radiazioni ionizzanti: generalità, unità di misura, effetti, apparecchiature.
  • Il concetto di rischio e i rischi specifici da radiazioni ionizzanti.
  • Effetti biologici, somatici e genetici delle radiazioni ionizzanti.
  • La normativa di radioprotezione: dalla direttiva UE al nuovo D.lgs.101/2020 fino al D.lgs.203/2022 in vigore dal 18/01/2023
  • Obblighi di datori di lavoro, dirigenti, preposti, lavoratori e lavoratrici.
  • La vigilanza e le sanzioni applicabili.
  • Cosa cambia nel settore delle radiazioni naturali (NORM, RADON, VOLI AEREI, ecc.).
  • Cosa cambia nel settore dell’industria e della ricerca.
  • Cosa cambia nel settore delle esposizioni mediche.
  • L’Esperto di Radioprotezione (EdR).
  • I rapporti tra EdR, RSPP, Medico Autorizzato.
  • La riunione aziendale sui rischi lavorativi.
  • La classificazione delle aree di lavoro e dei lavoratori.
  • I limiti di dose per i lavoratori.
  • Le norme di radioprotezione, i DPI, i DPC.
  • La radioprotezione come parte del sistema generale della sicurezza: collegamenti col D.lgs.81/08.
  • Domande
  • Test finale di verifica dell’apprendimento
  • Questionario di gradimento del corso (Customer Satisfaction)
  • Chiusura corso e considerazioni finali sugli obiettivi raggiunti

 

Verifica finale dell'apprendimento

Al termine del corso è prevista la verifica finale dell'apprendimento.

Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: Lezione esemplificativa ed interattiva, Discussione di casi, Lavori di gruppo, Esercitazioni, Filmati, ecc.

Docente del corso

Prof. Luisa Biazzi, Esperto di Radioprotezione

Attestati

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it