La relazione tra gestione igienica degli impianti dell’aria ed efficienza energetica

Il corso vuole fornire una panoramica completa sullo spreco di energia elettrica, termica e frigorifera associato al funzionamento degli impianti aeraulici (climatizzazione, termoventilazione, ventilazione) e sul sistema più moderno ed efficace per eliminare eventuali perdite e tornare a lavorare in ottica di energy saving.
DURATA: 2 ore

Scegli edizione:

6 dicembre 2024 Videoconferenza

Informazioni corso:

Destinatari

Il corso è rivolto a ASPP/RSPP, Dirigenti, Preposti, Formatori, Coordinatori di cantiere, Datori di lavoro e a tutte le figure lavorative che si occupano di Qualità Ambiente e Sicurezza.

Obiettivi didattici

Acquisizione delle competenze professionali per una conoscenza del rischio aeraulico, dei requisiti normativi e del
modo più efficace per gestire gli impianti aeraulici evitando sprechi energetici e di denaro.

Analisi fabbisogno formativo

Da diversi anni la promozione dell’efficienza energetica è considerata uno dei principali pilastri per lo sviluppo sostenibile, in quanto consente un migliore utilizzo delle risorse (favorendo il passaggio a un’economia circolare e pulita), la riduzione dell’inquinamento e il ripristino della biodiversità del nostro pianeta. Gli edifici, siano essi a servizio del settore terziario, ospedaliero o industriale, sono ancora responsabili di un elevato dispendio energetico. Il corso vuole fornire una panoramica completa sul rischio igienico associato al funzionamento degli impianti aeraulici (climatizzazione, termoventilazione, ventilazione) e sul sistema più moderno ed efficace per gestirlo.

Contenuto del corso

•Presentazione del tutor ed indicazioni sull’attività della giornata di lavoro
• Presentazione del corso da parte del docente con gli obiettivi da raggiungere
• Impianti aeraulici: definizione e tipologie
• Il confronto tra inquinamento outdoor e indoor
• Il rischio aeraulico e le sue componenti
• La normativa vigente e i profili di responsabilità
• Il corretto sistema di valutazione, gestione e comunicazione del rischio aeraulico
• Il rapporto tra igiene aeraulica ed energy saving
• Domande
• Test finale di verifica dell’apprendimento
• Questionario di gradimento del corso (Customer Satisfaction)
• Chiusura corso e considerazioni finali sugli obiettivi raggiunti

Verifica finale dell'apprendimento

E' prevista la verifica finale dell'apprendimento.

Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: Lezione esemplificativa ed interattiva, Discussione di casi, Lavori di gruppo, Esercitazioni, Filmati, ecc.

Docente del corso

Andrea Casa, massimo esperto italiano in materia di igiene aeraulica. È socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo A.I.I.S.A., l’Associazione Italiana Igienisti Sistemi Aeraulici, dove per due mandati è stato eletto Presidente, nonché primo e unico membro europeo ad essere ammesso al Board of Directors di NADCA, la più importante e prestigiosa Associazione a livello mondiale sui temi dell’igiene degli impianti di trattamento aria per cui attualmente ricopre il ruolo di Chairman dell’International Affairs Committee. E' Docente Formatore per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Attestati

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it