Qualifica RLS – Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

In tutte le aziende o unità produttive deve essere eletto il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (D.Lgs. 81/08, art. 47 comma 2) che ha il ruolo di interfaccia tra l’azienda e i lavoratori, ovvero persona designata a rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della sicurezza e salute degli ambienti di lavoro, partecipare alle riunioni, collaborare con il datore di lavoro per migliorare la qualità del lavoro.
DURATA: 32 ore
Al momento non sono programmate edizioni per questo corso. Richiedi informazioni per restare aggiornato sulla pubblicazione di edizioni future.

Informazioni corso:

Crediti formativi

Non sono previsti crediti formativi.

Il corso consente di acquisire la Qualifica prevista dalla legislazione vigente per

ricoprire il ruolo di RLS.

Destinatari

Il corso è rivolto ai Rappresentanti dei Lavoratori sulla Sicurezza di “prima nomina”, individuati internamente tra i lavoratori di una stessa azienda.

Obiettivi didattici

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

  • Fronteggiare i rischi lavorativi esistenti negli ambiti di lavoro
  • Conoscere le principali tecniche di controllo
  • Prevenire i rischi aziendali

Analisi fabbisogno formativo

In tutte le aziende o unità produttive deve essere eletto il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (D.Lgs. 81/08, art. 47 comma 2) che ha il ruolo di interfaccia tra l’azienda e i lavoratori, ovvero persona designata a rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della sicurezza e salute degli ambienti di lavoro, partecipare alle riunioni, collaborare con il datore di lavoro per migliorare la qualità del lavoro.

Contenuto del corso

Principi giuridici comunitari e nazionali, legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro:

  • La gerarchia delle fonti giuridiche
  • Le Direttive Europee
  • La Costituzione, Codice Civile e Codice Penale
  • L’evoluzione della normativa sulla sicurezza e igiene del lavoro e il D.Lgs. 81/08
  • Statuto dei Lavoratori e normativa sulla assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e malattie professionali
  • La legislazione relativa a particolari categorie di lavoro: lavoro minorile, lavoratrici madri, lavoro notturno, lavori atipici, etc.
  • Le norme tecniche UNI, CEI e loro validità
  • Il sistema delle prescrizioni e delle sanzioni

Principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi:

  • Il Datore di lavoro, i Dirigenti
  • I Preposti
  • Il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP), gli Addetti del SPP
  • Il Medico Competente (MC)
  • Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS), il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale (RLST) e il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza di sito produttivo.

Aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori

  • Gli Addetti alla prevenzione incendi, evacuazione dei lavoratori e pronto soccorso
  • I Lavoratori
  • I Progettisti
  • I Fabbricanti, i Fornitori
  • Gli Installatori
  • I Lavoratori autonomi

La gestione degli appalti

II sistema pubblico della prevenzione:

  • Vigilanza e controllo
  • Informazione, assistenza e consulenza
  • Organismi paritetici e Accordi di categoria

Definizione e individuazione dei fattori di rischio:

  • Concetti di pericolo, rischio, danno, prevenzione
  • Analisi degli infortuni: cause, modalità di accadimento, indicatori, analisi statistica e andamento nel tempo, registro infortuni
  • Informazione sui criteri, metodi e strumenti per la valutazione dei rischi (Linee guida regionali, modelli basati su check list, ecc.)

La valutazione dei rischi e l’individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione:

  • Contenuti e specificità del documento di valutazione dei rischi: metodologia della valutazione e criteri utilizzati
  • Individuazione e quantificazione dei rischi, misure di prevenzione adottate o da adottare
  • Priorità e tempistica degli interventi di miglioramento
  • Definizione di un sistema per il controllo della efficienza e della efficacia nel tempo delle misure attuate
  • Il documento di valutazione dei rischi interferenti negli appalti (DUVRI)

Tecnica della comunicazione

Test finale

Verifica finale dell'apprendimento

Verifica finale con test a risposta multipla o caso di studio.

Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: lezione esemplificativa ed interattiva, discussione di casi, lavori di gruppo, esercitazioni, filmati.

Docente del corso

Docenti qualificati dal nostro Sistema qualità e selezionati individuando i contenuti qualificanti del curriculum vitae, prendendo a riferimento i requisiti del Decreto Interministeriale 06/03/2013 'Criteri di qualificazione della figura del formatore', l’Accordo Stato – Regioni 2016 'Allegato IV: Indicazioni metodologiche per la progettazione ed erogazione dei corsi' e la norma UNI ISO 21001:2019 'Sistemi di gestione per le organizzazioni di istruzione e formazione'.

AIAS ACADEMY garantisce che tutti i Docenti abbiano le competenze tecnico-professionali richieste per erogare la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Attestati

Per ogni partecipante sarà rilasciato un Attestato di Qualifica riconosciuto: frequenza superamento del test finale come previsto dall’art. 37, D.Lgs. 81/08 e dell’Accordo Stato-Regioni 21/12/2011 n. 223, e come previsto dal decreto dell’Assessorato della Regione Siciliana della salute n. 1619 del 08/08/2012; subordinato all’effettiva presenza di almeno l’80%, delle ore previste al corso, e al superamento, con giudizio di idoneità, dell’esame finale.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it