RADON: indagine, misure e valutazione del rischio alla luce del Decreto 101 del 31 luglio 2020

Il corso permette di acquisire le competenze professionali necessarie per poter effettuare delle indagini Radon negli ambienti chiusi nel rispetto dei requisiti normativi e delle norme tecniche di riferimento
DURATA: 8 ore

Scegli edizione:

29 ottobre 2024 Videoconferenza

Informazioni corso:

Destinatari

  • RSPP
  • Consulenti in materia di Sicurezza e Ambiente
  • Professionisti tecnici (ingegneri, architetti, geometri, periti edili)

Obiettivi didattici

Acquisizione delle competenze professionali necessarie per poter effettuare delle indagini Radon negli ambienti chiusi nel rispetto dei requisiti normativi e delle norme tecniche di riferimento.

Analisi fabbisogno formativo

Il corso si propone di fornire ai professionisti conoscenze approfondite sul Radon, su quali siano i meccanismi ingresso negli edifici e sulle metodiche per misurarlo ed effettuare una valutazione del rischio. Nella parte finale del corso sono introdotti i sistemi e le tecniche di mitigazione e bonifica del Radon.

Contenuto del corso

 

Il Radon e i suoi prodotti di decadimento

  • Il decadimento radioattivo e i tipi di radiazioni nucleari
  • La catena radioattiva dell’Uranio e l’equilibrio secolare
  • Il Radon e i suoi prodotti di decadimento
  • Unità di misura comunemente utilizzate per la misura della concentrazione di Radon e dei suoi prodotti di decadimento
  • Il “fattore di equilibrio” tra il Radon ed i suoi prodotti di decadimento

Effetti sulla salute

  • Effetti dell’esposizione alle radiazioni ionizzanti
  • Gli studi epidemiologici sui rischi di insorgenza del tumore ai polmoni dovuti al Radon

Vie di ingresso del Radon negli edifici

  • Convezione (effetto “camino”)
  • Influenza dei parametri ambientali e climatici esterni
  • Influenza dei sistemi di regolazione delle condizioni climatiche interne
  • Diffusione
  • Emanazione (materiali da costruzione)
  • Radon nell’acqua destinata al consumo domestico

Aspetti normativi

  • Il nuovo Decreto legislativo luglio 2020, n. 101
  • Leggi Regionali e regolamenti comunali
  • I protocolli di misura internazionali

Sistemi e strumenti per misurare il Radon

  • Cosa misurano gli strumenti
  • Durata delle misure: a breve e a lungo termine
  • Dispositivi di misura: attivi e passivi
  • Misure in continuo e campionamenti rapidi
  • Campionamento e posizionamento dei rivelatori passivi

Il sistema di Assicurazione della Qualità nella misura del Radon

  • Perché serve un sistema di Assicurazione della Qualità
  • Precisione e accuratezza nella misura
  • Controlli di Qualità
  • Test di affidabilità sugli strumenti ed i sistemi di misura
  • I centri di taratura

Introduzione ai sistemi e alle tecniche di mitigazione e bonifica del Radon

  • Mitigazione e bonifica in edifici esistenti
  • Sistemi di prevenzione per le nuove costruzioni

Verifica finale dell'apprendimento

Verifica finale con test a risposta multipla o caso di studio.

Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: lezione esemplificativa ed interattiva, discussione di casi, lavori di gruppo, esercitazioni, filmati.

Docente del corso

Ing. Gianluca Troiano

Attestati

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it