Requisiti ambientali Indoor dei luoghi di lavoro: microclima, qualità aria, illuminazione e rumore

Il corso affronta il tema delle verifiche di fisica tecnica ambientale, disciplina che all’estero è denominata mediante la più immediata espressione: “Indoor Environmental Quality (IEQ)” ovvero Qualità Ambientale Indoor. Questa comprende la valutazione dei seguenti requisiti: microclima, qualità dell’aria, illuminamento e acustica.
DURATA: 8 ore

Scegli edizione:

16 novembre 2023 Videoconferenza
22 febbraio 2024 Videoconferenza
1 ottobre 2024 Videoconferenza

Informazioni corso:

Destinatari

Il corso è rivolto a Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, Datori di lavoro, Dirigenti, Preposti, Delegati, Consulenti, tecnici e impiegati aziendali, Rappresentanti degli organi di vigilanza etc.

Obiettivi didattici

Obiettivo del corso è illustrare gli argomenti tecnici e legislativi che si possono considerare consolidati nel contesto internazionale europeo e quali opzioni sono disponibili per quegli aspetti intorno ai quali non c’è ancora un metodo di lavoro del tutto condiviso.

A conclusione i partecipanti saranno in grado di esaminare i propri luoghi di lavoro sotto il profilo della IEQ, valutarne la congruità ai requisiti di legge e/o coordinare futuribili accertamenti tecnici degli stessi.

Analisi fabbisogno formativo

Il corso affronta il tema delle verifiche di fisica tecnica ambientale, disciplina che all’estero è denominata mediante la più immediata espressione: “Indoor Environmental Quality (IEQ)” ovvero Qualità Ambientale Indoor. Questa comprende la valutazione dei seguenti requisiti: microclima, qualità dell’aria, illuminamento e acustica.

Si tratta di un importante capitolo della salute nei luoghi di lavoro per il quale i metodi di valutazione sono ancora in divenire, ma la cui applicazione, in taluni casi, sta diventando urgente. Concerne infatti le restrizioni che si applicano a tutti i luoghi di lavoro non soggetti a quelle di cui ai Titoli VIII e IX e X del D.Lgs. 81 relative a stress termico, sostanze pericolose, radiazioni ottiche e rumore. Tra questi rientrano senz’altro gli esercizi commerciali, le banche, le scuole, gli ospedali, ma anche gli uffici e, questi ultimi, sia che si trovino all’interno di un centro direzionale, sia che appartengano a un polo industriale.

Contenuto del corso

  • Introduzione

o definizioni

o esempi di ambienti indoor

o effetti sulla salute

  • Microclima, quadro legislativo

o D.Lgs 81/08

o limiti

    indici di comfort

    ambiente termico

    UNI EN ISO 7730

    DPR 74/2013

  • Qualità dell’aria, quadro legislativo

o D.Lgs 81/08

o quali inquinanti indoor?

o inquinanti chimici e fisici e limiti

o inquinanti microbiologici e limiti

  • Qualità dell’aria, focus sulla componente fungina aerodiffusa negli indoor lavorativi
  • Illuminazione, quadro legislativo

o D.Lgs 81/08

o limiti

    UNI EN 12464-1

    UNI EN 12464-2

    UNI 10380

  • Rumore, quadro legislativo

o D.Lgs 81/08

o limiti

    UNI EN ISO 11690-1

    linee guida ISPESL (2004)

  • Microclima, metodi e criticità
  • Casi studio: palazzi, uffici, call center, contesti produttivi; esercizi commerciali, ect.

 

Verifica finale dell'apprendimento

E' prevista la verifica finale dell'apprendimento.

Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: Lezione esemplificativa ed interattiva, Discussione di casi, Lavori di gruppo, Esercitazioni, Filmati, ecc.

Docente del corso

Alessandro MerlinoClasse 1970, dopo la laurea in fisica ha iniziato ad occuparsi di igiene industriale con speciale riferimento agli agenti fisici (rumore, vibrazioni, campi elettromagnetici, radiazioni ottiche artificiali, stress termico), agli agenti chimici e alle verifiche ambientali indoor (microclima, qualità dell'aria, illuminamento e rumore).
È direttore generale di CeSNIR srl di cui è anche socio fondatore, società specializzata negli accertamenti di igiene industriale che rivolge i propri servizi ai Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione di diverse aziende ed enti di tutti i comparti.
Interviene come relatore in convegni di settore ed è autore di diverse pubblicazioni.
Ha maturato un'esperienza ultradecennale nella docenza di corsi di formazione.

Marinella Rodolfi, Phd, biologa micologa, esperta in microfunghi; conduce studi applicativi di Micologia ambientale e di Aeromicologia, con particolare riguardo alle implicazioni sulla salute umana e sulla qualità degli indoor di vita e di lavoro; svolge attività didattica a contratto presso l’Università di Pavia ed Istituti di formazione professionale specializzata; è autrice di numerose pubblicazioni scientifiche

 

Attestati

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it