Sostenibilità e concetti sfidanti: doppia materialità e value chain

La direttiva sulla reportistica di sostenibilità (CSRD) ha creato il bisogno di passare dall’analisi rilevanza/ materialità classica alla doppia materialità. Nel contempo si presta sempre un’attenzione maggiore alla gestione della sostenibilità lungo tutta la catena del valore,
DURATA: 4 ore
Sostenibilità doppia materialità value chain

Scegli edizione:

18 ottobre 2024 Videoconferenza

Informazioni corso:

Destinatari

Il corso è rivolto a Sustainability Manager/ Specialist, Responsabili sostenibilità di aziende private e pubbliche, Responsabili comunicazione di aziende private e pubbliche, EHS Manager/ Specialist, RSPP/ ASPP, Dirigenti, Consulenti, tecnici e liberi professionisti del settore sostenibilità, Laureati, laureandi, diplomati che vogliono acquisire conoscenze e professionalità nell’ambito della sostenibilità.

Obiettivi didattici

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

  • capire le modalità dello svolgimento della doppia materialità;
  • comprendere quali opportunità e sfide porta con sé la doppia materialità;
  • capire la rilevanza della gestione della sostenibilità nelle relazioni con i clienti ed i fornitori;
  • avere una panoramica sulla CSDDD ed i suoi impatti;
  • capire come i software possono essere utilizzati per la gestione dei dati della propria value chain;
  • analizzare i casi studio proposti.

Analisi fabbisogno formativo

Il rapido evolversi della sostenibilità pone nuove sfide ed opportunità alle aziende.

La direttiva sulla reportistica di sostenibilità (CSRD) ha creato il bisogno di passare dall’analisi rilevanza/ materialità classica alla doppia materialità.

Nel contempo si presta sempre un’attenzione maggiore alla gestione della sostenibilità lungo tutta la catena del valore, ivi comprese le esigenze dei propri clienti e la relazione con i fornitori, anche nell’ottica della CSRD e della direttiva sulla Corporate Sustainability Due Diligence (CSDDD).

Prerequisiti

Per frequentare il corso è necessario avere conoscenze sui concetti chiave e la terminologia principale del mondo della sostenibilità, avere una panoramica sulle fasi dello sviluppo della sostenibilità e della relativa normativa europea ed internazionale, capire perché è rilevante la gestione della catena di valore nell’ottica della sostenibilità, avere una panoramica sulle principali tipologie di report della sostenibilità e sulla rilevanza della CSRD.

Contenuto del corso

  • Doppia Materialità:
  • come si differenzia la doppia materialità dalla materialità “classica”;
  • quali sono le fasi e modalità dell’implementazione della doppia materialità;
  • quali opportunità e sfide l’azienda può trovare in rapporto alla doppia materialità.
  • Catena del valore:
  • Rilevanza nella catena del valore nell’ottica della gestione sostenibilità e reportistica
  • Analisi degli obiettivi sostenibità dei principali clienti di un’azienda
  • Corporate Sustainability Due Diligence: definizione, campo di applicazione, tempistiche di adzione ed impatto sulla gestione aziendale
  • Software per supportare la gestione trasparente catena del valore
  • Casi studio dai vari settori 

Verifica finale dell'apprendimento

E' prevista la verifica finale dell'apprendimento.

Metodologie didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: Lezione esemplificativa ed interattiva, Discussione di casi, Lavori di gruppo, Esercitazioni, Filmati, ecc.

Docente del corso

Dott.ssa Katerina Marozava è Advisor ESG ed EHS Laureata sia in Comunicazione Interlinguistica per le Pubbliche Relazioni sia in Economia Aziendale, sta altresì seguendo il corso di LM in Governo e Direzione d’Impresa. Ha sviluppato 9 anni di esperienza sui temi ESG ed EHS in un Gruppo di aziende vitivinicole italiane facenti parte di una multinazionale americana. Si è occupata della definizione della strategia aziendale sulla sostenibilità e degli obiettivi 2030, era responsabile della messa a terra dei progetti atti al raggiungimento di tali obiettivi, della relativa reportistica e della definizione del piano di comunicazione. Nel 2022 ha ricoperto il ruolo di manager in una Big 4 e ha svolto il coordinamento di un gruppo di lavoro EMEA sui temi ESG, dopodiché ha aiutato a lanciare una nuova legal entity interamente dedicata alla consulenza sulla sostenibilità. Dal 2023 ha avviato la propria società di consulenza dedicata ai progetti ESG ed EHS. Eroga i corsi di formazione ESG e EHS sia presso le aziende (per la formazione iniziale o sulle tematiche specificatamente richieste) sia presso gli enti di formazione.

Attestati

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it