Tecnico competente in Acustica – Corso abilitante

Il corso di formazione abilitante in Tecnico Competente in Acustica (TCA) offre agli aspiranti tecnici la possibilità di acquisire le competenze necessarie per valutare e garantire il rispetto dei limiti normativi in materia di acustica. Attraverso approfondimenti teorici, pratiche di misurazione e calcoli conformi alla legislazione vigente, i partecipanti saranno in grado di condurre analisi ex ante ed ex post in vari contesti, dall'ambiente lavorativo all'industria, dalla pianificazione acustica esterna a quella interna. Il corso è progettato per coloro che intendono iscriversi all'Elenco Nazionale dei Tecnici Competenti in Acustica (ENTECA) e lavorare professionalmente nel settore dell'acustica applicata.
DURATA: 180 ore
Al momento non sono programmate edizioni per questo corso. Richiedi informazioni per restare aggiornato sulla pubblicazione di edizioni future.

Informazioni corso:

Crediti formativi

Non sono previsti.

Destinatari

Il corso è rivolto ad aspiranti tecnici competenti in acustica in possesso dei requisiti di cui all’allegato 2 parte A del D.Lgs. 17 Febbraio 2017 n.42.

Obiettivi didattici

Al termine del corso i partecipanti avranno le competenze per operare con professionalità nei settori dell’acustica applicata agli ambienti di lavoro e all’industria, dell’acustica forense e della pianificazione acustica rispettivamente per l’ambiente esterno ed interno.

Analisi fabbisogno formativo

Il corso abilitante in acustica fornirà agli aspiranti tecnici competenti le conoscenze necessarie ad effettuare la determinazione ex ante ed ex post, mediante misurazioni e calcoli, del rispetto dei valori limite stabiliti dalla normativa vigente (legge n. 447/1995 e successivi decreti attuativi).

Prerequisiti

CLASSI DI LAUREA E DI LAUREA MAGISTRALE AMMESSI

Classe delle lauree in:

  • L-17 scienze dell'architettura e dell'ingegneria edile dell'architettura
  • L-7 ingegneria civile e ambientale
  • L-8 ingegneria dell'informazione               
  • L-30 scienze e tecnologie fisiche
  • L-35 scienze matematiche
  • L/SNT/4 professioni sanitarie della prevenzione
  • L-9 ingegneria industriale

Classi di laurea magistrale:

  • LM-4 architettura e ingegneria edile-architettura
  • LM-17 fisica
  • LM-20 ingegneria aerospaziale e astronautica
  • LM-21 ingegneria biomedica
  • LM-22 ingegneria chimica
  • LM-23 ingegneria civile
  • LM-24 ingegneria dei sistemi edilizi
  • LM-25 ingegneria dell'automazione
  • LM-26 ingegneria della sicurezza
  • LM-27 ingegneria delle telecomunicazioni
  • LM-28 ingegneria elettrica          LM-29 ingegneria elettronica
  • LM-30 ingegneria energetica e nucleare
  • LM-31 ingegneria gestionale
  • LM-32 ingegneria informatica
  • LM-33 ingegneria meccanica
  • LM-34 ingegneria navale
  • LM-35 ingegneria per l'ambiente e il territorio
  • LM-40 matematica
  • LM-44 modellistica matematico-fisica per l'ingegneria
  • LM-53 scienza e ingegneria dei materiali
  • LM-75 scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio

Contenuto del corso

  • Modulo I: Fondamenti di acustica
  • Modulo II: La propagazione del suono e l’acustica degli ambienti confinati
  • Modulo III: Strumentazione e tecniche di misura
  • Modulo IV: La normativa nazionale e regionale e comunale
  • Modulo V: Il rumore delle infrastrutture di trasporto lineari
  • Modulo VI: Il rumore delle infrastrutture portuali e aeroportuali
  • Modulo VII: Altri regolamenti normativa europea
  • Modulo VIII: I requisiti acustici passivi degli edifici
  • Modulo IX: Criteri esecutivi per la pianificazione, il risanamento ed il controllo delle emissioni sonore
  • Modulo X: Rumore e vibrazioni negli ambienti di lavoro
  • Modulo XI: Acustica forense
  • Modulo XII: Esercitazioni pratiche sull’uso dei fonometri e dei software di acquisizione
  • Modulo XIII: Esercitazioni pratiche sull’uso dei software per la progettazione dei requisiti acustici passivi degli edifici
  • Modulo XIV: Esercitazioni pratiche sull’uso dei software per la propagazione sonora

Verifica finale dell'apprendimento

La commissione di esame sarà composta da due docenti e un commissario designato dalla Regione Sicilia. L’esame si comporrà di 3 prove:

  • Scritta con quesiti a risposta multipla per la verifica delle conoscenze tecnico scientifiche acquisite
  • Pratica relativa alle esperienze realizzate durante le esercitazioni, di cui si dovrà produrre una relazione tecnica, simulazione della reale attività professionale
  • Orale per la discussione delle relazioni presentate e la valutazione generale delle competenze.

Metodologie didattiche

Il corso verrà erogato in modalità blended-learning.

Le ore in aula si svolgeranno presso l’aula didattica di QSM sita in Viale Africa n. 174.

Le ore in e-learning saranno erogate attraverso la piattaforma telematica Zoom Meeting Pro.

Le esercitazioni pratiche hanno lo scopo prioritario di coinvolgere il partecipante su attività pratiche e prove simulate in grado di ricreare situazioni e scenari specialistici analoghi a quelli verso cui il professionista dovrà orientare la propria futura attività di tecnico competente in acustica.

A tal fine, saranno previste:

•             sessioni di attività sul campo per consentire la pratica diretta relativa agli accertamenti strumentali;

•             sessioni di didattica frontale a supporto dell’attività pratica

L’attività sarà organizzata in gruppi di persone che supereranno il numero massimo di 6 partecipanti per gruppo, ed è supportata e supervisionata dal docente tecnico competente in acustica.

Docente del corso

Docenti qualificati dal nostro Sistema qualità e selezionati individuando i contenuti qualificanti del curriculum vitae. Ogni docente ha una documentata attività nella specifica materia di insegnamento ai sensi dell’Allegato 2, parte B, punto 1 del d.lgs. 42/2017.

Attestati

L’esame finale può essere sostenuto dai candidati che hanno partecipato ad almeno l’80% delle ore di formazione previste dal corso abilitante. Non sono ammesse assenze negli specifici moduli di esercitazioni pratiche (moduli XII, XIII e XIV). Tali assenze devono essere recuperate nell’ambito dello stesso corso abilitante. Il mancato superamento di una delle prove può comportare la ripetizione della medesima prova per una sola volta. In caso di mancato superamento dell’esame finale, il corso abilitante andrà ripetuto.

Documentazione rilasciata

Saranno messe a disposizioni dispense, slides e casi studio sulle tematiche del corso.

Certificazione AIAS Cert

AIASCERT, Organismo di Certificazione Accreditato da ACCREDIA, certifica le competenze delle figure professionali secondo processi e schemi conformi alla norma UNI 17024. Il corso può essere valido per aggiornamento e o formazione specifica ai fini della certificazione secondo alcuni schemi. Clicca qui qui per visualizzare tutti gli schemi disponibili.
Per maggiori informazioni contatta la segreteria AIASCERT alla mail svalenza@networkaias.it